REGOLAMENTO BUONI SCONTO

A coloro che sottoscriveranno con Etesian S.r.l. un contratto di prestazione di servizi (affidando alla Società l’iscrizione e la cancellazione della struttura nei vari portali internet, la sua pubblicizzazione e promozione in tali portali, la gestione delle prenotazioni, i check-in e check-out, le pulizie ed i cambi di biancheria, la gestione della manutenzione e quanto altro oggetto del contratto) sarà riservato un buono sconto dell’importo di 500,00 euro, che sarà consegnato al momento della sottoscrizione del contratto stesso.

L’offerta è valida per tutti i contratti sottoscritti entro il 31 gennaio 2021.

Il buono sconto è nominativo e non cedibile né trasferibile, in tutto o in parte, a terzi. Se il buono sconto viene smarrito, rubato o danneggiato, il titolare potrà chiederne una copia ad Etesian S.r.l..

Il buono sconto non è convertibile in denaro né altrimenti rimborsabile, pertanto nessun tipo di riconoscimento economico potrà essere richiesto a nessun titolo, anche durante il periodo di validità del buono stesso, da parte del suo titolare.

Il titolare del buono sconto potrà utilizzarlo detraendo il relativo importo dai costi di inizio contratto (quali il servizio fotografico professionale, la prima pulizia, gli eventuali costi della domotica etc. etc.) e/o dai primi compensi spettanti ad Etesian S.r.l..

Il buono sconto è spendibile anche in un’unica soluzione, oppure può essere esaurito in diversi momenti, fino al completo esaurimento del suo ammontare.

Il buono sconto avrà la stessa durata del contratto di prestazione di servizi, ivi compresi suoi eventuali rinnovi. Dopo la sua scadenza, il buono non potrà più essere utilizzato, né potrà essere rimborsato anche qualora non fosse stato utilizzato integralmente o parzialmente.

La ricezione del buono comporta l’accettazione del presente regolamento.

Qualsiasi controversia derivante dall’uso del buono sconto e/o dall’applicazione, esecuzione o interpretazione del presente regolamento, o collegata allo stesso, sarà sottoposta alla legislazione italiana e per essa sarà competente il Foro di Firenze, con esclusione di qualsiasi altro foro.

 

REGOLAMENTO BUONI SCONTO PER SEGNALAZIONE NUOVO PROPRIETARIO

A coloro che hanno in essere con Etesian S.r.l. un contratto di prestazione di servizi (con cui hanno affidato alla Società l’iscrizione e la cancellazione della struttura nei vari portali internet, la sua pubblicizzazione e promozione in tali portali, la gestione delle prenotazioni, i check-in e check-out, le pulizie ed i cambi di biancheria, la gestione della manutenzione e quanto altro oggetto del contratto) e che segnaleranno ad Etesian S.r.l. un proprietario con cui la Società sottoscriverà un contratto di prestazione di servizi o un contratto di affitto avente ad oggetto la gestione imprenditoriale di case e appartamenti per vacanze o di locazioni turistiche, sarà riservato un buono sconto dell’importo di 500,00 euro, che sarà consegnato al momento della sottoscrizione del contratto con il proprietario segnalato.

L’offerta è valida fino al 31 gennaio 2021.

Il buono sconto sarà concesso solo nel caso di perfezionamento del contratto con il nuovo proprietario segnalato, sarà nominativo e non cedibile né trasferibile, in tutto o in parte, a terzi. Se il buono sconto viene smarrito, rubato o danneggiato, il titolare potrà chiederne una copia ad Etesian S.r.l..

Il buono sconto non è convertibile in denaro né altrimenti rimborsabile, pertanto nessun tipo di riconoscimento economico potrà essere richiesto a nessun titolo, anche durante il periodo di validità del buono stesso, da parte del suo titolare.

Il titolare del buono sconto potrà utilizzarlo detraendo il relativo importo dai suoi costi di inizio contratto (quali il servizio fotografico professionale, la prima pulizia, gli eventuali costi della domotica etc. etc.) e/o dai compensi spettanti ad Etesian S.r.l..

Il buono sconto è spendibile anche in un’unica soluzione, oppure può essere esaurito in diversi momenti, fino al completo esaurimento del suo ammontare.

Il buono sconto avrà la stessa durata del contratto di prestazione di servizi in essere, ivi compresi suoi eventuali rinnovi. Dopo la sua scadenza, il buono non potrà più essere utilizzato, né potrà essere rimborsato anche qualora non fosse stato utilizzato integralmente o parzialmente.

La ricezione del buono comporta l’accettazione del presente regolamento.

Qualsiasi controversia derivante dall’uso del buono sconto e/o dall’applicazione, esecuzione o interpretazione del presente regolamento, o collegata allo stesso, sarà sottoposta alla legislazione italiana e per essa sarà competente il Foro di Firenze, con esclusione di qualsiasi altro foro.

 

REGOLAMENTO COMPENSO 500,00 EURO PER SEGNALAZIONE NUOVO PROPRIETARIO

A coloro che hanno in essere con Etesian S.r.l. un contratto di affitto avente ad oggetto la gestione imprenditoriale di case e appartamenti per vacanze o di locazioni turistiche e che segnaleranno ad Etesian S.r.l. un proprietario con cui la stessa sottoscriverà un contratto di prestazione di servizi (affidando alla Società l’iscrizione e la cancellazione della struttura nei vari portali internet, la sua pubblicizzazione e promozione in tali portali, la gestione delle prenotazioni, i check-in e check-out, le pulizie ed i cambi di biancheria, la gestione della manutenzione e quanto altro oggetto del contratto) o un contratto di affitto sempre avente ad oggetto la gestione imprenditoriale di case e appartamenti per vacanze o di locazioni turistiche, sarà corrisposto un compenso lordo di 500,00 euro.

L’offerta è valida fino al 31 gennaio 2021.

Il compenso sarà concesso solo nel caso di perfezionamento del contratto con il nuovo proprietario segnalato e verrà corrisposto a fronte dell’emissione di una ricevuta per prestazione occasionale, con applicazione della Ritenuta di Acconto.

Nessun altro tipo di riconoscimento economico potrà essere richiesto a nessun titolo.

Qualsiasi controversia derivante dall’applicazione, esecuzione o interpretazione del presente regolamento, o collegata allo stesso, sarà sottoposta alla legislazione italiana e per essa sarà competente il Foro di Firenze, con esclusione di qualsiasi altro foro.